Santo

Santo
La guglia si trova in prossimità della Terrazza centrale, verso il lato nord della Cattedrale. Sulla cima è posizionata una statua ottocentesca, più precisamente ascrivibile alla prima metà del XIX secolo, che presenta le caratteristiche della scultura neoclassica. L’opera rappresenta un giovane santo dai lunghi capelli fluenti che arrivano alle spalle, con la gamba sinistra portata in avanti nell’atto di compiere un passo. È abbigliato con un panneggio che gli lascia scoperto il torace e le gambe e gli ricade sulla spalla destra. Lo sguardo fiero è rivolto verso destra. S’intuisce che nella mano sorreggeva un elemento andato perduto.