Giovane Santo

Giovane Santo
Martire probabilmente, come molti altri, perché nella mancina forse teneva il testimone, simbolo del martirio. Un santo votato al martirio in giovane età, se i lineamenti e la stazza del corpo sono segni di riconoscimento, come di un tronco ancora non sferzato dal tempo. E’ l’ultimo personaggio del camminamento Sud, lato interno, prima dei Gugliotti che circondano la Guglia Maggiore. Sembra introdurre, come il Santo con la croce dell’altro lato, la protagonista di questa gigantesca processione: Maria. Sono tanti, tantissimi i martiri che si trovano sulle Guglie. Alcuni sono molto giovani, segno di una fede e di un ardore sbocciati in tenera età; di un fuoco vivo che arde sin da quando sono nati. Gli ideali, è noto, albergano nei giovani, così come la voglia di giustizia, conoscenza, opportunità, che divampa come un incendio. Questo martire è la gioventù che è prende il testimone dalle generazioni precedenti, con la missione di lasciare il mondo un po’ migliore di come lo si è trovato.