IMG 9448
...
24 Maggio Mag 2016 0900 one year ago

“Gemelli di Guglia”, storia di un regalo

Continuano i racconti dei Donatori

Da leggere a voci alterne

A)     Abbiam sempre sentito parlare di fratelli siamesi, fratelli di latte, gemelli monozigoti, gemelli eterozigoti ma di gemelli di guglia proprio non ci era mai capitato.

B)     Eppure assicurano che sono numerosi, quasi duemila e si possono trovare sulla pagina WEB della Veneranda Fabbrica del Duomo!

A)     Ma si possono anche incontrare in Piazza del Duomo o dietro l’abside o sui lati nord e sud!

B)     Si dice siano riconoscibili dalle mani alzate con l’indice puntato in alto per individuare e mostrare la propria guglia ai figli, ai nipoti, agli amici e magari a passanti incuriositi ai quali arrivano a concedere il binocolo per una panoramica ravvicinata.

A)     I camerieri del bar della Rinascente all’ottavo piano sostengono che molti dei gemelli di guglie Nord invitano amici all’ammirazione della loro guglia con allegri happy hours o semplici aperitivi.

B)     Al lato Sud non è raro vedere fra le persone in coda per le mostre a Palazzo Reale qualche personaggio che voltando le spalle all’entrata ammira compiaciuto la propria guglia condividendo letizia e commenti con i malcapitati vicini.

A)     I venditori senegalesi di libri di fiabe africane nel piazzale dell’abside sono meravigliati dall’assiduità che alcuni gemelli di guglia dimostrano nel soffermarsi a naso in su per ammirare la loro statua ed alcuni si domandano “ma questi hanno così poco da fare?” ma sono contenti perché riescono ad affibbiare qualche loro libretto in cambio di uno sguardo compiacente richiesto dall’interessato.

B)     Nella piazza principale invece tutto si confonde! L’identificazione è più complessa, forsanche perché, e non è chiara la ragione, i Santi delle guglie sul frontale non sono altrettanto appetiti.

A)     È favola ormai nota che alcuni di questi tutori di guglia soffrano di grosse ansie quando il cielo si rannuvola ed un temporale si preannuncia.

B)     Preoccupati della possibilità che i fulmini danneggino il loro Santo sembra arrivino ad essere invidiosi della Madonnina che ha il parafulmine sull’asta della bandiera.

A)     Invidiosi, gelosi, tormentati! Non intendono concedere alla Madunina nemmeno questa particolare prerogativa.

B)     Un vecchio milanese asserisce che non son pochi i gemelli di guglia che aspirerebbero perfino a voler fare indorare il proprio Santo.

C)     Insieme: Roba de matt (Roba da matti)!!