IMG 6773
...
2 Luglio Lug 2015 0900 2 years ago

Madre Cabrini: un'adozione da New York a Milano

La National Italian American Foundation e i donatori di International Patrons of Duomo di Milano sostengono i restauri della Cattedrale

Lo scorso 23 giugno, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano e Regione Lombardia hanno celebrato insieme un nuovo traguardo: l’adozione della Guglia di Madre Cabrini da parte di The National Italian American Foundation e dei donatori di International Patrons of Duomo di Milano.

Grazie alla campagna di crowdfunding Save the Saint, conclusasi lo scorso 1 maggio, International Patrons of Duomo di Milano ha raccolto i fondi necessari per l’adozione della guglia dedicata a Santa Francesca Cabrini, la prima cittadina americana ad essere proclamata santa, conosciuta come la “Madre dei Migranti”. Madre Cabrini è il simbolo del legame che da sempre unisce Milano e gli Stati Uniti.

L’obiettivo per l’adozione della guglia è stato raggiunto grazie alla generosità di NIAF – The National Italian American Foundation, oltre ai tanti contributi dei “patrons” oltreoceano. La guglia di Madre Cabrini è stata così dedicata a The National Italian American Foundation, a International Patrons of Duomo di Milano e ai suoi donatori.

La presentazione alla stampa di questo ulteriore traguardo e della targa che è stata apposta sulla guglia si è tenuta martedì 23 giugno 2015 presso il Belvedere di Palazzo Lombardia, con gli interventi del Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, di Mons. Gianantonio Borgonovo, Presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, dell’Ambasciatore Philip T. Reeker, Console Generale degli Stati Uniti d’America a Milano, di Joseph Del Raso, Chairman di NIAF, di John M. Viola, Presidente di NIAF e dell’Assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia Valentina Aprea.

Dopo l’incontro con la stampa, gli ospiti e la delegazione dei membri di NIAF, si sono recati sulle Terrazze del Duomo di Milano per la cerimonia di apposizione della targa. I membri della delegazione di NIAF, sono stati accompagnati in una speciale visita al complesso monumentale del Duomo di Milano, e al nuovo Grande Museo del Duomo, che ripercorre sei secoli di storia della Cattedrale.

Sostando tra le mura dell’Archivio della Veneranda Fabbrica, dove si conservano tra le altre le testimonianze di migliaia di donatori del passato, la delegazione ha avuto l’occasione di visitare i laboratori di restauro, centro vitale dell’attività che grazie al loro contributo continua a svolgersi ininterrottamente per la tutela e valorizzazione del Duomo di Milano.